…dopo il tenero giacomo…

…nell'attesa di risolvere il quesito della susy…
forse non tutti sanno che….
 
…la vita ci ha dato peculiarità che ci contraddistinguono dagli altri…
In ogni ambiente, situazione, circostanza…
Pur con qualche costante…che quando meno te lo aspetti… si ripete…
Ed il finale è un deja-vu che ti fa sorridere all'idea di mettere radici…

M'è caro raccontare ad esempio…
come e quanto sia di casa…
Presso alcuni pronto soccorso della mia città…
E di uno in particolare…

Le visite ultimamente si sono ripetute…
con una frequenza che ha scombussolato…
La stesura stessa dei turni di guardia…
..tutti a gara per cercare di imbroccare il turno giusto…
in cui chi vi scrive si sarebbe presentato col suo fardello…
di documentazioni e di …voi sapete chi sono io…

Quando ad ottobre mi son ripresentato con gli stessi sintomi…
Della visita precedente… al ritorno delle vacanze…
L'accoglienza ahimè è stata decisamente sottotono…
Rispetto all'abituale one night all inclusive…
Vista corridoio su barellona gigante…

Quasi quasi mi lamentavo della mancanza…
di olivette e martini…
ma la cosa che più mi ha fatto salire la temperatura…
credo sia stato soprattutto…
Non poter dar seguito…
All'aggiornamento del mio album di figurine…
Delle presenze in camice bianco verde azzurro…

La tragedia poi…ad ammattere di uscir sconfitto…
dal diabolico celo celo manca…
Con i lettighieri…Concorrenti che avevo sottovalutato…

Di recente poi..la mia attitudine a relazionarmi al gentil sesso…
Con quell'innata capacità di far colpo al primo istante…
Ha raggiunto livelli imbarazzanti e davvero interessanti…
Piero Angela ho sentito è già sulle mie tracce…
Come temo.. La De Filippi…Con una bella lettera per me…

La nuova collega ha di tutto per farsi piacere…
Capello liscio fino a metà schiena…
Semplicità… aria timida…bellezza acqua e sapone…
Occhiali da segretaria…
È segretaria…
E via all'immaginario collettivo…
Ah questi luoghi comuni…

Ci separa un corridoio…
Ma in linea d'aria siamo allineati come non mai…
Non poteva non scattare un gran feeling…
Testimoniato da due episodi clou…

Dopo le prime schermaglie…
Sorrisi… sì sempre da parte mia…Che non hanno ricevuto risposta…
Ah beata timidezza… no eh??

Eccoci un giorno fronte a fronte…vis a vis…
L'un contro l'altra armati delle migliori intenzioni…

La mia di conoscerla e spezzare un silenzio…
La sua di farsi i cazzi suoi…Come prima più di prima… non ce n'è!!??
Avanziamo … ecco…così…Manca poco…
Davvero poco…Ci siamo…
Siamo a pochi passi…
Inizio a sorridere…
Lei risponde abbassando occhi…nn credo di essere così importante…
Due passi non di più…
Ecco il mio ciao…
Ecco che lei svolta a destra e s'infila nella stanza della fotocopiatrice …
Senza rispondere…
Io che proseguo…senza freni o senza metà…
Immaginando partire per la legione straniera…
Un successo!!!

Episode two…

Sala mensa…
Son a pranzo Con amica…
Dal nulla spunta lei…
La seguo vagamente con la coda dell'occhio…
Percorrere la fila……
Pregasi notare il vagamente…
Arriva a sorpresa al tavolo dietro di noi…
Pregasi notare a sorpresa…
Dritta in faccia a me…come il sole rosso…
Dio…chi son io? Alain delon?
Pane e companatico…
Quasi quasi aggiungi un posto a tavolo…
La vedi smaniosa di aggiungersi…
Al nostro tavolo…mentre smanetta col cellulare…
Ed un secondo dopo …essersi seduta…
Si alza e se ne va in un'altra ala della mensa…
Credo che l'acquolina in bocca le abbia giocato un brutto scherzo…
Non certo come il mio travaso di bile…
^__^
 
Questo charme è davvero un'arma a doppio taglio…
Non so come tenerlo a bada…
E già temo all'idea della cena a casa di amici fuori Milano…
Dove una delle sorelle vuol farmi conoscere…
per la seconda volta una sua amica…
Pregasi notare seconda volta…

La prima volta andò in scena ad una festa a casa loro…
Era scattata l'ora x …
Ecco il momento che tutti stavamo aspettando…
Dal fondo della sala io e lei ci muoviamo…
Verso la  nuova occasione di socialità…
Seduta sul divanetto dalla parte opposta…
Solo che il brillante che è in me…
Pensa bene di fermarsi ancora un attimo al buffet…
È arrivato il tiramisù…
Fatto proprio dalla mia chaperon con le sue stesse mani…
Vuoi non cogliere l'occasione per una fetta e via…
Fetta davvero squisita…
Ed ecco che per farle i complimenti…
Per farle capire che ne prenderei subito un‘altra …
Un po' come le ciliegine… una tira l'altra…
La mia boccuccia proferisce…
le seguenti parole che ancora riecheggiano nella stanza…

Proprio buono il tuo tiramisù sai…
Ti si ripresenta immediatamente sul piatto un secondo dopo…

Gelo.. risate… lacrimoni…
Io che sprofondo barcollo… perdo il controllo…
Piatto che cade e si rompe…
Distese di tiramisù…
E ciao ciao all'amica…

Ha proprio ragione la SOCIA a scuotere la testa sorridendo…
A quell'idea innata nel mio DNA di esser quando meno te lo aspetti…
capitan macchietta…
È una dote non comune…
Chissà se alla cena ci sarà il tiramisù…
^__^

Proprio come un albero che vive in mezzo agli alberi
mi sento quando giro per il mondo
cerco di far si che il vento non mi butti giù
e di affondar le mie radici nel profondo,
prendo il sole in faccia per far si che
le mie foglie stiano bene appiccicate lungo questi rami
ospito tra le mie braccia nidi di uccellini
e do rifugio nel mio fusto a molti sciami.

Proprio come un albero mi spoglio e mi rivesto
a seconda se c'è freddo o c'è calore
dentro la genetica la mappa delle cellule
descrive a quale genere appartengo
se sono una quercia oppure un salice piangente
oppure un baobab od un saggio di pianura
quello che è importante è che al mondo ci sia spazio
per qualsiasi espressione di natura.

Prendo il sole in faccia bevo molta pioggia (2v)

io non ho problemi a convivere con gli altri
sono pronto ad accettare la mia sorte
sono consapevole del fatto che più o meno
presto o tardi ci sarà per me la morte
quella che Totò ha definito la livella
e che alla fine ci livella tutti uguali
alberi bestiole re profeti presidenti calciatori poveretti ed animali.

Quello che io penso come albero parlante
è che la vita sia questione di radici
più sono profonde più ti puoi portar lontano
incontrando gente conquistando amici
perché io ho scoperto che le mie radici
in fondo sono lì per procurarmi le risorse
cosicché con le mie foglie io possa
affrontare venti forti e possa farmi delle corse.

Prendo il sole in faccia bevo molta pioggia (4v)

Andare di qua e di là sconfinare allegramente
farmi un pò ogni tipo di esperienza incontrare gente
allargare le vedute e allenare pure un po' l'intelligenza
senza mai scordare cosa sono da dove vengo
e pure dove voglio andare con le mie radici belle salde nel terreno
io coi rami io mi posso allontanare
perché c'ho bisogno della terra sotto i piedi
dove dare fondamenta alla speranza proprio
come un albero mi adatto un poco a tutto
basta solo un po' di clima di accoglienza
no no no alla violenza non rivendico nessuna appartenenza
tranne quella al mondo degli esseri viventi
col diritto di affondare le radici
sogno un universo dove ogni differenza
sia la base per poter essere amici

prendo il sole in faccia bevo molta pioggia

proprio come un albero
mi colloco nel mezzo tra la terra e il cielo
proprio a metà via opero una sintesi tra luce e clorofilla
equilibrio di sostanza ed energia.

…dopo il tenero giacomo…ultima modifica: 2006-11-23T23:01:22+00:00da mangiaportolano
Reposta per primo quest’articolo

16 pensieri su “…dopo il tenero giacomo…

  1. Min…chia! Mi ci vuole un mese per leggere tutta sta roba. Ma perchè non fai come tutti i cristiani che postano un giorno si e l’altro pure, due righe per volta???? Ah, ho capito, sei musulmano o era altro????:-)))) . Ho capito me ne vado che sennò l’anfibiata me la becco io. Ho girato il ricevuto :-). Il colore non l’ho scelto è capitato e non rompere le scatole per ogni cosa!!!!:-))))) . Buonanotte e Bacio.

  2. Letto troppo velocemente stamattina, a un post che in lunghezza fa concorrenza al mio 😛 Un post impregnato di troppe cose, tutte messe insieme, tempo ho bisogno di tempo per rileggerlo meglio e per separare tra di loro tutte le cose che hai scritto. Ma intanto una domanda Qualè il quesito della Susy? Quello della settimana enigmistica?

  3. 😀 😀 quella del tiramisu era sconosciuta persino a me! che pensavo di essere guardiana incontrastata di tutto il Machiettismo!! altro che squotere la testa e sorridere.. qui si piange dal ridere!
    🙂
    su, com’è che si dice?? “lasciati prendere in giro”??!!
    eh eh…
    un bacione..
    Lasocia

  4. E’ un pò che non mi cimento con la settimana enigmistica ma l’unica cosa che riuscivo a risolvere abbastanza velocemente era il bersaglio.. Al contrario conosco bene la sensazione che dici di aver provato nel pronto soccorso, con la storia del ce l’ho mi manca e dell’essere più famosi di una star di holliwood.. Spero però che tutto sia servito e tu adesso stia bene, pronto per la tua cena con appuntamento e tiramisù compreso. Io reduce da un bel week end ma si sà.. non sono mai contenta con questo caratteraccio.. a volte vorrei rottamarmi e comprarmi nuova. No eh? Buona settimana, adesso mi preparo e vado a nanna, che è ora. Un’abbraccio. Sara

Lascia un commento