…Io parlo…

Io parlo…
Io parlo… e racconto…comunico… vivo… trasferisco…
attraverso le mie parole… i miei fiumi di parole…

Io parlo…tanto.. a volte a sproposito…
a volte di getto senza freni
e tutto esce e nasce spontaneo…Viene fuori dal cuore…
lo puoi capire dalla mia voce che da sicurezze…
non promette certezze ma accompagna… rassicura… trema…
vive le emozioni senza guardare troppo in là.…
mettendo insieme giorno dopo giorno parole
che compongono frasi che emozionano come emozionano me…
Come il viverle per prime assieme a te.

Io parlo… sospirando…al telefono quando
la tua voce arriva nei momenti più difficili della giornata
o nella calma della sera contenendo il mio essere
un altro andrea sul lavoro e tornare a trovare la serenità con te…
assieme a te placando e ricreando il sorriso nato
sin dal primo giorno attraverso quel non so che tu mi dai
che mi riporta ad essere ciò che vedi… senti… vivi.

Io parlo… attraverso il sorridere… lo scherzare..
smorzare i momenti difficili che situazioni non scelte
impediscono che tutto sia come desideriamo…
ma prolungare l’attesa superare il pensiero
e sciogliere la tensione quando la notizia bella
prevale alla fine sull’ansia della vigilia
rende ogni momento insieme ed ogni incontro più appagante…
desiderato… sognato… vissuto…

Io parlo…attraverso le parole che escono e ci accompagnano…
a quelle che restano dentro
ma che siamo bravi a riconoscere e decifrare
nelle vocine e nelle pause che san di timidezza
ma si rivelano per quello che sono…
la conferma di ciò che siamo e desideriamo.

Io parlo… con le mie sorprese per dirti quanto tengo
a starti vicino… ad averti con me…a cercarti..
rincorrere il momento del giorno o della notte
in cui chiudiamo le porte al mondo
e ne facciamo sorgere uno nostro in cui siamo soli..
esploratori dei nostri sensi… meridiani che
…mannaggia il fuso orario non combacia mai
con quello che vorremo che fosse…
Troppo poco sempre…
chi avrà poi mai chiesto di girare
così in anticipo la clessidra?

Io parlo… con le mie mani…
che ti afferrano… ti abbracciano… ti stringono…
ti cingono… giocano con le tue… ti portano a me,
mi rendono una cosa unica con la tua pelle…
quando appoggi la testa sul mio petto…
e mi guardi così come chiunque vorrebbe che fosse…ma tu lo dedichi a me…

Io parlo… con i miei baci …
che diventano i nostri e che non smetterei mai…
ma qui la lotta è davvero dura …
baciosa e tenace come sei..
non vuoi mai alzare bandiera bianca
e consumiamo lancette di orologi
con schiocchi e sapori diversi… per ogni giro completo..
mentre noi siamo i primi ad andare su di giri…
dimenticandoci di ogni freno..sicuri di una passione condivisa…
cercata e spontanea…
alimentata dal battere del cuore che richiama e muove ogni gesto.

Io parlo… ma quanto parlo…
quando in fondo le parole che contano
sono poche ed i gesti superano ogni parola…
e quel sentire tutto nostro ne è la conferma più bella…

Io parlo… ma non sarò mai in grado di esprimere
una meraviglia così intensa come il mondo
che i tuoi occhi mi riservano e creano assieme…con semplicità
La mia navicella emozionale ha trovato l’approdo più desiderato….

cfdc5a8363d69102a0534b9b3051a85a.jpg

Tu che mi dai il profilo buono
tanto ti scappa tutto il resto
come fai presto a essere chi sei
a non cambiare
tu che ti giri sul tuo seno
mentre mi chiedi del futuro
e io ti rispondo solo quel che sai
cioè: “non si sa mai”

giorno per giorno
sempre ballando
non prendere mai questa vita
nè poco nè troppo sul serio
vento per vento
a favore oppure contro
cosa c’è di male in fondo
a vivere?

tu che mi dai il profilo buono
mentre fai finta d’incantarti
vuoi che ti guardi e io ti guarderò
ma dentro e fuori

eccoti il mio profilo buono
spero che sia un profilo onesto
ci sono troppe cose che non so
e che scoprirò

giorno per giorno
sempre ballando
non prendere mai questa vita
nè poco nè troppo sul serio
vento per vento
a favore oppure contro
cosa c’è di male in fondo
a vivere?

giorno per giorno
sempre saltando
il cielo non tiene
la terra decide che siamo pesanti
vento per vento
a favore oppure contro
cosa c’è di male in fondo a vivere?
 

…Io parlo…ultima modifica: 2007-05-21T22:09:38+00:00da mangiaportolano
Reposta per primo quest’articolo

199 pensieri su “…Io parlo…

  1. Ciao stellina…
    Quanto tempo…
    Il mio da passare sul blog è davvero sempre più esiguo, ma ci riprovo…
    Ho aperto un nuovo blog, visto che al vecchio non riuscivo più ad accederci…
    Tra l’altro con la nuova grafica ho perso tutti i link dei blog… Piano piano sto cercando di recuperarli ….
    E così eccomi qui…
    Se ti va ogni tanto passa a lasciare un saluto.
    Io, tempo permettendo, ti risponderò appena posso!
    Un kiss

  2. Io invece parlo poco, molto poco. Mi piace ascoltare ed il silenzio, spesso, dice più di tante parole. Che bello questo tuo post, vorrei avere la tua età, vorrei ancora dover iniziare tutto, vorrei ancora poter scegliere e decidere ed essere libera di amare chi, quando e come voglio io. Una bacio Andrea. TT

  3. Ciao A.. ho letto le parole che mi hai sccritto, parole che mi hanno colpito molto, noto dalle tue parole e dal tuo bellissimo blog, che sei una persona molto sensibile e dolce.
    Io ti ringrazio per quello che mi hai scritto e ti invito ad essere più coraggioso, ti assicuro che ogni parola mi avrebbe fatto piacere, quindi scrivimi pure quello e quando vuoi e quanto vuoi, infondo facciamo un blog per essere letti.. non esitare mai a esprimere le tue idee e le tue emozioni…
    Giada

  4. ciao, si è vero sono stata un pò troppo diretta, e questo me lo rimproverano molte persone, anche nel bog, purtroppo sono fatta così non amo i raggiri di parole, non servono a nulla, comunque con te è servito !!!
    Si è vero in questo periodo sto scrivendo molto e ho messo un post a riguardo, giorni fa, non so il motivo ma le cose mi vengono spontanee, poi magari passo mesi senza scrivere una virgola, può succedere !!
    Devo dire che mi piaceva quel Lorenzo, Jovanotti ora non si sente più, dai non ti devi scusare, tra l’altro essere stanchi è del tutto normale, anche io lo sono ora e forse sto scrivendoti delle enormi cavolate, no dai non sono cotta sino a quel punto, però ora vado a nannina.
    Ti auguro una notte serena..
    G..

  5. Mi scrivi “finchè magari il prossimo bambino possa essere il tuo”
    ora io non ho nulla contro i bambini, anzi dai post vedi…
    ma quella frase il prossimo possa essere il tuo…. mi sto toccando quello che non ho!!!!!!

  6. Sempre stata gran somara in matematica 🙂 e i miei ragli arrivano ovunque, persino da te. Tiè! 🙂 Se non fossi così come potresti volermi bene? Eppoi quante balle, almeno sono diversa ehehehe…Ribacio che mo’ due commenti la stessa sera quando li rivedo?

  7. andrea, non scherziamo!” ci sarà un modo per toglierla….. ci sarà…. io sono DONNA non coccardata. Non la voglio…….. una cosa per sempre… che non ho fatto nemmeno un tatuaggio proprio perchè non voglio nulla per sempre………….

  8. riuscirò a toglierla e quando ci riuscirò perchè ci riuscirò non vi svelerò mai il segreto di come l’ho tolta. Marco mi toglierà quell’obrobrio dalla hp, vero Marco che la togli??? marcolino, marcuccio, piccolo marco della cleo…… se la togli giuro che ti sarò grata per sempre

  9. La coccarda non ce l’ho più…. che soddisfazione… che cosa meravigliosa… che bellezza… che goduria…. semplicemente fantastico tutto ciò….. ed aka invece ha ancora la sua coccarda appuntata al petto ed ora lo potrò sfottere molto più di prima….. ABBASSO LE COCCARDE, VIVA I BLOG SENZA LA COCCARDA……. NON MI AVRANNO MAI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  10. Non mi incintare altrimenti mi lancio in una grande battaglia contro tutte le coccarde. Perchè qualcuno dovrebbe spiegarmi chi ha il diritto di decidere che una vita da blog ha più dignità di un’altra. La competizione fra vite io non la capisco. E siccome anche quando su di un blog si postano semplicemente racconti questi parlano di noi, di cosa siamo, di cosa facciamo allora virgy/alice mi spieghi con quale sistema sceglie quale vita vale più di un’altra. Ho la presunzione di credere che in una scala di valori ogni vita abbia lo stesso peso. Il blog è una cosa seria. La competizione fra bloggers è un affronto. O forse è specchio della realtà, dove davvero siamo così miopi da credere che ci siano vite che valgono più di altre.

  11. al momento non faccio lo sciopero dei commenti ma è possibile che a breve non ci sia un blog da commentare. non torno indietro sulle decisioni prese. per cui pretendo risposte serie o motivazioni convincenti su una politica che non condivido. caso contrario esporto il blog, lo salvo e lo distruggo.

  12. Potrei pure raccontarvi di come si sta con 45 gradi, senza luce e senza acqua. potrei raccontare di come siamo quasi arrivati alle tragedie negli ospedali, di come dovrebbero impalare quelli dell’enel. ma non lo faccio, mi adagio negli allori e continuo a scioperare… ciao

  13. Commento n°100, si sa io arrivo sempre per le grandi occasioni…una nave alla deriva, bello, mi piace pensare ad un brigantino, mi chiedo dove sia il mio Corsaro Nero :-)))). Un commento ad hoc il tuo, ogni tanto ci inzerti, come direbbe Motalbano. Bacio, bacio.

  14. non ti ho messo in bcc perchè tu non hai mai sostenuto che loro sono collaborativi e molto disponibili. siccome loro con me sono stati disponibili un cazzo, perchè a me non hanno mai risposto, al contrario ad altri che chiedevano di me hanno risposto, allora io questi bloggers qui che così sostengono li ho messi tutti in bcc che non si dica che io non scriva a zio virgilio. io scrivo e virgilio che col cazzo che risponde….

  15. ad onor del vero ora mi hanno risposto chiedendomi se lunedì possiamo fare una chiacchierata via telefono. probabilmente la farò però dico c’era bisogno di arrivare a questo per rispondere ad una mail? mi dico che senso ha avuto rispondere alle domande degli altri su di me e non aver mai risposto prima alla sottoscritta?? io sinceramente non capisco. sarò stupida. poi è anche vero che su splinder mi stanno coccolando come non mai. mi sono arrivati un mare di pvt da bloggers di splinder che nemmeno conosco, tutti carinissimi…. ed io amo essere vezzeggiata.

  16. del resto avevo scritto che ero in un periodo di trasformazione, in cui sentivo il bisogno di cambiare… forse era il momento giusto per lasciare virgy… e sinceramente telefonerò solo ed esclusivamente perchè diamy è curiosa come una scimmia ma non penso che tornerò più da queste parti… è come una storia d’amore finita……

  17. andrea, mi sono convinta che virgy/alice devono essere dell’acquario o del toro e quindi aver saturno contro pure loro. siccome che io capisco come si vive male con saturno contro….. per quanto riguarda l’sms bhe difficilmente ammetto che mi manca qualcuno. preferisco essere lady di ferro

  18. ho appena finito di leggere un post sulla storia mia e di dea qui su virgilio e sono arrivata alla conclusione che qui su virgilio c’è gente strana assai… cioè una dice non voglio stare in hp e giusto ci stiano a turno tutti trovo odiosa l’idea di una gara e finisce che ha detto e giusto che in hp ci stia io e solo i miei amici… meno male che me ne sono andata…

  19. Di nuovo qui, sempre io. Con troppe domande senza risposta, anche per uno che parla tanto come te. Sempre io, confusa, e non solo dal nuovo blog. Sempre io, felice di leggerti felice, anche tu con una bella novità. Grazie, con il cuore, per le parole che ho trovato ad attendermi e l’affetto che ho trovato in esse. Ti abbraccio.

  20. hmmmmmmmm ognuno hai suoi scheletri o le sue scatole il cui contenuto è diverso per tutti. So semplicemente che io c’ho messo anni per riuscire ad aprirla, metabolizzarla. So che soltanto adesso capisco quello che qualcuno mi ripete da anni. Capisco il senso profondo di una frase detta urlando da chi sosteneva che uso tutto ciò come alibi personale per giustificare la mia fottutissima paura di amare nuovamente. detta da chi sosteneva che non appena qualcuno mi è troppo vicino io faccio di tutto perchè se ne vada. e non lo faccio perchè sono libera ed indipendente io lo faccio perchè ho una fottutissima paura che tutto si ripeta. ho una fottutissima paura di amare qualcuno che un giorno vicino o lontano possa non esserci più. un telefono che suona e ti annuncia che è finita. un telefono che suona ed un funerale a cui non parteciperai. ho una fottutissima paura di tutto questo. ho paura di non saper reggere. e forse è per questo che amo la hepburn in colazione da tiffany ed odio quella scena finale in cui lui le urla frasi che ho sentito urlare anche a me. e forse è per questo che trovo più simile a me il libro e non il film. nel film lei decide di seguirlo, nel libro lei se ne va. io me ne sono andata da chi quelle frasi me le ha urlate per capire solo oggi che quel lui aveva ragione

  21. Ciao star!!
    Grazie per la Spalla che mi hai offerto….
    Hihihihi…Comunque la mia sta molto meglio…
    Lo spettacolo è andato bene e prima o poi troverò il tempo di postare…
    per ora lavoro un sacco per recuperare il tempo d’infermità forzata per la mia “clavicola di Lusso” e il resto mi godo questo amore che mi riempie il cuore, la testa, la vita…
    un kissotto

Lascia un commento